Le mie risposte

Buongiorno ho visitato la sua pagina e volevo esporle la mia situazione….
Tutto è iniziato nel 2006 all'età di 30 anni… All'epoca ero sposato, avevo un impresa di costruzioni, ero libero professionista e mi stavo costruendo personalmente la mia casa… come già vede un pò troppe cose assieme ed infatti arriva un bel giorno in cui raggiungo un esaurimento nervoso come lo chiamo io oppure crisi psichica…. da quel momento ho passato 1 anno con forti problemi di insonnia, ansia, panico e depressione, insomma ho provato un pò tutto uscendone dopo un periodo complessivo di 2 anni… nel frattempo mentre mi stavo curando per la depressione mia moglie mi ha lasciato peggiorando ancora di più quel aspetto… Ho fatto durante questo periodo un intenso lavoro di analisi, risolvendo completamente gli attacchi di panico e ansie diciamo che nel 2008 potevo dire di star bene… quando mi arriva adosso il fallimento della società (era gestita con mio padre che vista la mia assenza iniziava ad andare in perdita) il fallimento comporta che probabilmente perderò ogni bene (casa e un locale) la mia situazione ora è di piena crisi, (premetto che ho un lavoro statale part-time che non mi dà alcuna soddisfazione) la mia piena crisi intendo dire che non sò più cosa voglio, ho provato il percorso della famiglia ed è stato un fallimento, il lavoro pure… Mi ritrovo a sentirmi “vuoto” senza nessun stimolo, dal punto di vista affettivo non riesco a stabilire un legame… insomma non sò da dove ricominciare… e sono completamente senza forze… riesco solo a immaginarmi una vita in un altro paes

gine R O I – Facebook Review App'>New – Review Engine R O I – Facebook Review App

e ossia partire da zero su ogni fronte..

non so se è la persona giusta a cui rivolgersi ma ho visto parlare di crisi esistenziale nel suo sito….
la ringrazio del tempo perso
cordiali saluti

Buongiorno a lei.

In realtà mi sembra che la vita le stia ponendo di fronte una serie di difficoltà, ormai da alcuni anni. E lei ha saputo affrontarle con coraggio e umiltà, chiedendo aiuto per superare queste fasi critiche. In una situazione così complessa mi risulta arduo poter esprimere per iscritto parole che possano esserle di supporto, ma desidero tuttavia invitarla a una riflessione: ogni fatto, ogni accadimento giunge nella vita di un individuo con uno scopo preciso. Ogni difficoltà nasce per una ragione d'essere, ogni sintomo ha in sé un messaggio che desidera comunicare. Forse in modo un pò strano, sicuramente doloroso. Che cosa la costringe a vedere di sé stesso, la situazione in cui versa ora ? Quali aspetti del carattere, quali risorse ? Secondo il suo punto di vista, perché gli eventi sembrano sia siano voluti accanire contro di lei ? La situazione che vive oggi che cosa la spinge a fare, quali decisioni prendere, quale svolta alla sua vita le prospetta ? E' vero che a volte siamo posti di fronte a situazioni più grandi di noi, ma è altrettanto vero che le situazioni esterne sono il risultato di comportamenti di cui non si è consapevoli e che in qualche modo si sono concretizzate in eventi per indirizzarci verso il vero significato della nostra esistenza. Rifletta sul significato della sua, suisuoi obiettivi, su quello che finora non ha avuto il coraggio di abbandonare, tagliando i rami secchi e aprendosi al nuovo, con il coraggio che ha già dimostrato e che le appartiene.
zp8497586rq
zp8497586rq

I Commenti sono chiusi