Colloqui Individuali
Il colloquio clinico individuale consiste nell’identificazione, nell’accoglimento e nell’analisi del materiale verbale e non verbale che il paziente presenta in seduta.

Si svolge in una posizione vis-a-vis, uno di fronte all’altro, e ha l’obiettivo di raccogliere dati della biografia della persona, informazioni sui sintomi, sugli accadimenti del presente e del passato dell’individuo,pensieri, fantasie, emozioni, sogni. Il fine del colloquio clinico, attraverso lo scambio di parole, è collocare ciò che viene portato in terapia in una contesto il più ampio possibile, per la comprensione dei sintomi, del malessere e delle difficoltà esistenziali da parte del paziente.

Lo psicoterapeuta costituisce un punto di riferimento di ascolto, empatia, e restituzione delle dinamiche psicologiche del paziente, di cui non è consapevole o che sono del tutto inconsce, in una rilettura in chiave amplifica della sua vita, e funge da guida al superamento del disagio mentale e per l’evoluzione della persona.
Nel colloquio di coppia, la seduta ha inoltre l’obiettivo di facilitare la comunicazione e lo scambio tra le due persone coinvolte nella terapia.